Qualche settimana fa gli studenti del Master Comet accompagnati dal Prof. Paolo Tegoni, hanno fatto visita all’azienda Rodolfi Mansueto, in particolare allo stabilimento di Ozzano Taro in provincia di Parma.

Una giornata alla scoperta delle loro origini e del loro concept, guidati da Francesco Strina Responsabile della Ricerca e sviluppo, Riccardo Conforti Export Manager e Giovanni Minardi Responsabile dell’area Qualità, Ambiente e Sicurezza.

La storia di Rodolfi Mansueto ha inizio nel 1896 in un piccolo laboratorio a San Pancrazio e oggi conta quattro generazioni di imprenditori e tre stabilimenti produttivi a Ozzano Taro, Fontanini e Castelguelfo.

Durante il tour didattico sono state affrontate tematiche inerenti Ricerca e Sviluppo, i mercati italiani ed esteri, le strategie di marketing, la completa linea produttiva e i nuovi concept di recente realizzazione.

La mission aziendale è sicuramente quella di un’attenzione sempre più elevata ai temi delle garanzie di qualità e sicurezza, oltre che alla genuinità dei prodotti. A ciò si aggiunge anche un particolare interesse verso la sostenibilità: il loro pomodoro viene coltivato nel raggio di 50 km dagli stabilimenti di produzione e grazie ad un moderno impianto fotovoltaico e avanzati sistemi di depurazione sono in grado di produrre il 13% di energia totale e di ricavare il 70% dell’acqua utilizzata da fonti riciclate.

Grazie a Rodolfi Mansueto per averci guidato alla scoperta della loro realtà produttiva, una tra le più importanti nel nostro territorio.

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: